100 % Green - Stefano Montanari

Logo S.M. Point di Stefano Montanari
Un solo partner per più soluzioni.
Vai ai contenuti

100 % Green

Energia elettrica 100 % verde

Esistono imprese di vendita di energia elettrica che vendono energia  proveniente in parte da fonti rinnovabili  e altre che nella loro offerta commerciale promuovono unicamente Energia Verde al 100%.
La Direttiva Europea 2009/28 fa chiarezza sul concetto di “rinnovabile” o “green”, definendolo come l’energia verde proveniente da fonti presenti in natura e di origine non fossile, quali l’energia solare, eolica, aerotermica, geotermica, idrotermica e così via.
Oggi si può essere certi che ogni volta che consumiamo energia elettrica questa è prodotta unicamente da fonti rinnovabili, senza l'utilizzo di combustibili fossili e non.
Basta verificare se l'energia venduta possiede la Garanzia di Origine (GO), un certificato internazionale che attesta la sostenibilità ambientale degli impianti di produzione.
Il GSE rilascia la Garanzia di Origine (GO) per gli impianti per cui sia stata richiesta e ottenuta la qualifica IGO, attestante la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile.
Le tipologie di GO negoziabili nella sede per la contrattazione delle garanzie di origine predisposta dal GME sono riferibili alle seguenti più conosciute fonti energetiche rinnovabili:
NERGIA VERDE?

Energia idroelettrica

L'energia idroelettrica viene ricavata dal corso di fiumi e di laghi grazie alla creazione di dighe e di condotte forzate. Esistono vari tipi di centrale: nelle centrali a salto si sfruttano grandi altezze di caduta disponibili nelle regioni montane. Nelle centrali ad acqua fluente si utilizzano invece grandi masse di acqua fluviale che superano piccoli dislivelli. (Fonte Wikipedia)

Energia eolica

L'energia eolica è l'energia del vento, ovvero l'energia cinetica di una massa d'aria in movimento. È possibile sfruttare questa energia grazie all'utilizzo di aerogeneratori che producono energia elettrica, tramite mulini a vento che producono energia meccanica, pompe a vento che pompano l'acqua oppure ancora vele che spingono in moto le navi. (Fonte Wikipedia)

Energia geotermica
La geotermia consiste nel convogliare i vapori provenienti dalle sorgenti d'acqua del sottosuolo verso apposite turbine adibite alla produzione di energia elettrica e riutilizzando il vapore acqueo per il riscaldamento urbano, le coltivazioni in serra e il termalismo. (Fonte Wikipedia)

Energia solare

L'energia solare può essere utilizzata per generare elettricità (fotovoltaico) o per generare calore (solare termico). Sono tre le tecnologie principali per trasformare in energia sfruttabile l'energia del sole. (Fonte Wikipedia)

Perchè scegliere energia verde ?

ATTESTATO VERDE

Per qualificare la tua attività e la tua abitazione come sostenibile e ricevere un attestato verde. Un certificato del tuo impegno per l’ambiente.
TUTELARE L'AMBIENTE

Per tutelare l’ambiente e ridurre il proprio impatto ecologico.
NUOVE GENERAZIONI

Perché la tutela dell’ambiente è tutela del futuro delle nuove generazioni, è consapevolezza che le nostre azioni incidono sul futuro dei più piccoli.
PERCHÉ SCEGLIERE L’ENERGIA VERDE?
PERCHÉ SCEGLIERE L’ENERGIA VERDE?PERCHÉ SCEGLIERE L’ENERGIA VERDE?
Per avere maggiori informazioni e ricevere una consulenza gratuita compila il seguente form.
Azienda
Privato
Ente

Mercato libero energia elettrica

Dal 1° luglio 2007 il mercato dell'energia è stato liberalizzato: questo vuol dire che tutti i clienti possono liberamente scegliere da quale fornitore e a quali condizioni, comprare l'elettricità.
Nel mercato libero le condizioni economiche e contrattuali di fornitura di energia sono concordate direttamente tra le parti.
In questo caso la bolletta riporta la scritta "mercato libero".
Cambiare fornitore non comporta alcuna spesa per il cliente business e domestico.

Mercato tutela energia elettrica

È il servizio di fornitura di elettricità a condizioni economiche e contrattuali stabilite dall'Autorità per l'energia. Il cliente domestico o le piccole imprese sono servite in maggior tutela se non hanno mai cambiato fornitore, o se hanno disdettato eventuali contratti nel mercato libero, senza scegliere nuovi fornitori da tale mercato.
Le condizioni del servizio di maggior tutela si applicano anche ai clienti domestici e alle piccole imprese rimaste senza fornitore, per esempio in seguito a fallimento di quest'ultimo.

Mercato salvaguardia energia elettrica

E' il servizio di fornitura di energia elettrica per tutte le imprese ed enti pubblici che non hanno ancora scelto il proprio fornitore sul mercato libero dell'energia e che sono intestatarie di almeno un sito in MT (media tensione) o AT (alta tensione) sul territorio nazionale.
Inoltre, sono soggette al regime di salvaguardia anche le imprese titolari di soli siti in BT (bassa tensione) con oltre 50 dipendenti e/o con un fatturato annuo superiore a 10 milioni di euro.
Nel caso del servizio di salvaguardia, la fornitura verrà gestita dall'esercente di salvaguardia, ovvero da un fornitore selezionato at­traverso gara alle condizioni economiche stabilite dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas.

La filiera dell'energia elettrica

Nelle abitudini di tutti i giorni ormai la semplice accensione di una lampadina è diventato un gesto automatico, un banale clic e vediamo l'effetto di un gesto semplice semplice ......si accende  la luce.
Questo effetto è però l'ultima fase di un lungo percorso che inizia dalla generazione  fino all'utilizzo dell'energia elettrica.
In base al Decreto Legislativo n.79 del 16 marzo 1999 (decreto Bersani) per contrastare il monopolio, il settore elettrico è stato SUDDIVISO in diversi settori:
PRODUZIONE:
E' l'inizio di un lungo percorso in cui le società di produzione generano l'energia utilizzando le fonti che la natura ci offre, rinnovabili o fossili. Nella generazione da fonti rinnovabili l'energia viene anche chiamata "energia verde" ed è certificatadalla Garanzia d'Origine rilasciata dal GSE, negli altri casi si parla di energia generata dal petrolio, carbone, gas, nucleare o altri carburanti.
In regime di concorrenza tra i vari produttori tutti possono produrre energia.
VENDITA ALL'INGROSSO:
E' la fase in cui le società produttrici vengono remunerate o tramite contratti bilaterali o tramite la vendita in borsa dell'energia. E' infatti dal 2004 che è stata attivata la borsa dell'energia elettrica (IPEX), nata con lo scopo di ridurre i costi delle transazioni ed aumentare la trasparenza dei mercati.
TRASMISSIONE:
la raccolta e la trasmissione sul territorio nazionale è assegnata, in regime di riserva esclusiva dello Stato, a una società apposita chiamata Gestore Servizi Energetici (GSE) che ne è concessionario esclusivo. (TERNA Spa)
Un aspetto particolarmente importante di questa fase è il mantenimento di uno stato di equilibrio tra domanda e offerta sul sistema elettrico nazionale, che si caratterizza per essere soggetto a picchi e stagioralità.
DISTRIBUZIONE:
una volta giunta sul territorio l'energia viene erogata, in regime di concessione rilasciata dal Ministro delle Attività produttive,dal distributore locale che è responsabile della manutenzione, dell'assistenza e del servizio guasti indifferentemente dalla società fornitrice con cui il cliente ha sottoscritto il contratto di fornitura (contatori e impianti restano invariati).
VENDITA AL DETTAGLIO:
Ad entrare in campo per ultime sono le società di vendita, a cui spetta la gestione del rapporto con il cliente finale. Infatti, queste ultime, acquistano l'energia elettrica dalla borsa elettrica o direttamente dai produttori e gestiscono tutti gli aspetti commerciali ed amministrativi legati alla fornitura di energia elettrica nel libero mercato, in regime di concorrenza, l'utente è libero di scegliere da chi acquistare l'energia, senza nessun disagio o disservizio; se il cliente non sceglie un fornitore avrà la fornitura in regime di maggior tutela da una società di vendita del distributore locale a tariffe stabilite dallo Stato.
 

S.M.
Stefano Montanari
P.I. 02328571209
Torna ai contenuti | Torna al menu